Categorie
progetti

Waterprotect

WATERPROTECT: tecniche green per la protezione delle acque potabili

WATERPROTECT (Innovative tools enabling drinking WATER PROTECTion in rural and urban environments) è un progetto appartenente al programma comunitario HORIZON 2020 sulla diffusione di sistemi innovativi per la protezione delle acque in ambienti rurali e urbani.

Il progetto (che ha come capofila VITO, ente di ricerca del governo belga) coinvolge 27 Partners europei e si propone di diffondere un sistema efficace di contenimento/riduzione della eventuale contaminazione puntuale o diffusa delle acque sotterranee da pesticidi e nitrati utilizzati in agricoltura. In particolare, attraverso 7 casi-studio vengono approfonditi gli aspetti dell’impatto di tali inquinanti in 7 aree europee, diverse per condizioni pedo-climatiche, sistemi e tipologia di coltivazione.

Il caso-studio Italia prevede la partecipazione di 3 soggetti locali: Arpae, Università Cattolica del Sacro Cuore, Associazione PiaceCiboSano, tutti con sede a Piacenza).

La durata del progetto è di 36 mesi, e si chiuderà quindi il 31 maggio 2020.

Pagina progetto europeo – https://water-protect.eu/

Pagina action lab italiano – http://www.bevisicuro.info/project/waterprotect/

Pagina sul sito di ARPAE – https://www.arpae.it/dettaglio_generale.asp?id=3909&idlivello=1931


Viticoltori con pozzo della Val Tidone
Attraverso 7 casi-studio vengono approfonditi gli aspetti dell’impatto di tali inquinanti in 7 aree europee, diverse per condizioni pedo-climatiche, sistemi e tipologia di coltivazione.
Il caso-studio Italia è affidato all´Università Cattolica del Sacro Cuore, Arpae, Associazione PiaceCiboSano, tutti con sede a Piacenza. L’obiettivo locale è quello di identificare la diffusione della conoscenza e l´applicazione delle buone pratiche agricole in viticoltura (BMPs), approfondendo uno specifico comparto territoriale, la Val Tidone, vocata tradizionalmente alla coltivazione e trasformazione della vite.

Il progetto può essere realizzato grazie alla disponibilità e fattiva collaborazione della Cantina Vicobarone, che ha messo a disposizione già nella campagna di raccolta delle uve 2017 i propri Soci e relative realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.